Libri L’ipotesi del male (La Gaja scienza Vol. 1098) PDF

by

scarica libri L’ipotesi del male (La Gaja scienza Vol. 1098) pdf gratis italiano

Mila Vasquez ingaggia una partita con le tenebre, le stesse che hanno messo radici dentro di lei

«Il thriller puro. Quello di Donato Carrisi è il thriller come dovrebbe essere: una caccia all’ultimo sangue contro il male, pur consapevoli che quel male si annida dentro di noi.»
TTL – La Stampa

«Carrisi riesce a tenere la tensione pagina dopo pagina senza ricorrere alla violenza e al sangue, ma insinuando nel lettore il dubbio che ciò che legge potrebbe succedere davvero.»
Il Venerdì – la Repubblica – Brunella Schisa

«Hai mai desiderato scomparire?»

C’è una sensazione che tutti, prima o poi, abbiamo provato nella vita: il desiderio di sparire. Di fuggire da tutto. Di lasciarci ogni cosa alle spalle. Ma per alcuni non è solo un pensiero passeggero. Diviene un’ossessione che li divora e li inghiotte. Queste persone spariscono nel buio. Nessuno sa perché. Nessuno sa che fine fanno. E quasi tutti presto se ne dimenticano.

Mila Vasquez invece è circondata dai loro sguardi. Ogni volta che mette piede nell’ufficio persone scomparse – il Limbo – centinaia di occhi la fissano dalle pareti della stanza dei passi perduti, ricoperte di fotografie. Per lei, è impossibile dimenticare chi è svanito nel nulla. Anche perché la poliziotta ha i segni del buio sulla pelle, come fiori rossi che hanno radici nella sua anima. Forse per questo Mila è la migliore in ciò che fa: dare la caccia a quelli che il mondo ha dimenticato.

Ma se d’improvviso alcuni scomparsi tornassero con intenzioni oscure? Come una risacca, il buio restituisce prima gli oggetti di un’esistenza passata. E poi le persone. Sembrano identici a prima, questi scomparsi, ma il male li ha cambiati. Alla domanda su chi li ha presi, se ne aggiungono altre. Dove sono stati tutto questo tempo? E perché sono tornati? Mila capisce che per fermare l’armata delle ombre non servono gli indizi, non bastano le indagini.

Deve dare all’oscurità una forma, deve attribuirle un senso, deve formulare un’ipotesi convincente, solida, razionale… Un’ipotesi del male. Ma per verificarla non c’è che una soluzione: consegnarsi al buio

Descrizione per Libri L’ipotesi del male (La Gaja scienza Vol. 1098) pdf gratis italiano

Sinossi L’ipotesi del male (La Gaja scienza Vol. 1098) pdf
Mila Vasquez ingaggia una partita con le tenebre, le stesse che hanno messo radici dentro di lei

«Il thriller puro. Quello di Donato Carrisi è il thriller come dovrebbe essere: una caccia all’ultimo sangue contro il male, pur consapevoli che quel male si annida dentro di noi.»
TTL – La Stampa

«Carrisi riesce a tenere la tensione pagina dopo pagina senza ricorrere alla violenza e al sangue, ma insinuando nel lettore il dubbio che ciò che legge potrebbe succedere davvero.»
Il Venerdì – la Repubblica – Brunella Schisa

«Hai mai desiderato scomparire?»

C’è una sensazione che tutti, prima o poi, abbiamo provato nella vita: il desiderio di sparire. Di fuggire da tutto. Di lasciarci ogni cosa alle spalle. Ma per alcuni non è solo un pensiero passeggero. Diviene un’ossessione che li divora e li inghiotte. Queste persone spariscono nel buio. Nessuno sa perché. Nessuno sa che fine fanno. E quasi tutti presto se ne dimenticano.

Mila Vasquez invece è circondata dai loro sguardi. Ogni volta che mette piede nell’ufficio persone scomparse – il Limbo – centinaia di occhi la fissano dalle pareti della stanza dei passi perduti, ricoperte di fotografie. Per lei, è impossibile dimenticare chi è svanito nel nulla. Anche perché la poliziotta ha i segni del buio sulla pelle, come fiori rossi che hanno radici nella sua anima. Forse per questo Mila è la migliore in ciò che fa: dare la caccia a quelli che il mondo ha dimenticato.

Ma se d’improvviso alcuni scomparsi tornassero con intenzioni oscure? Come una risacca, il buio restituisce prima gli oggetti di un’esistenza passata. E poi le persone. Sembrano identici a prima, questi scomparsi, ma il male li ha cambiati. Alla domanda su chi li ha presi, se ne aggiungono altre. Dove sono stati tutto questo tempo? E perché sono tornati? Mila capisce che per fermare l’armata delle ombre non servono gli indizi, non bastano le indagini.

Deve dare all’oscurità una forma, deve attribuirle un senso, deve formulare un’ipotesi convincente, solida, razionale… Un’ipotesi del male. Ma per verificarla non c’è che una soluzione: consegnarsi al buio.

Dettagli Dettagli per Libri L’ipotesi del male (La Gaja scienza Vol. 1098) pdf gratis italiano

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1014 KB
  • Lunghezza stampa: 432
  • Editore: Longanesi (29 aprile 2013)
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00CBS5AQI

Formato libri L’ipotesi del male (La Gaja scienza Vol. 1098) pdf gratis italiano
Quando lasci con riluttanza un libro per andare a cena, vuol dire che quel libro ha qualcosa di magnetico, che ti intrappola tra le sue pagine.
Dopo “Il Suggeritore”, “L’ipotesi del male” è una conferma: Donato Carrisi scrive benissimo. Non mi riferisco solo allo stile, ma alla trama, all’atmosfera, al modo in cui i personaggi sono delineati, a quell’angoscia che deve permeare un thriller come questo.
Mila Vasquez non è un’eroina simpatica, anzi la sua principale caratteristica è proprio quella di non riuscire a provare empatia per le persone e questo viene trasmesso al lettore. È però un ottimo poliziotto e questo è determinante in un romanzo in cui si dà la caccia al… buio, a un incubo. O piuttosto a un’armata di incubi. Tutti tremendamente reali.
Gli scomparsi che ritornano e che uccidono. Questo il tema centrale, attorno al quale l’autore crea una trama claustrofobica, cupa e a tratti violenta.
Perché non ho dato cinque stelle? Perché in più punti, Mila si trova troppo facilmente nel posto giusto al momento giusto, supportata dalle sue preziosissime intuizioni.
Peccato veniale, per il resto il libro è di quelli che non dimentichi.
Uno di quelli che, a uno scrittore, fa quasi venire voglia di deporre la penna e arrendersi alla bravura di altri.

Formato Kindle libri L’ipotesi del male (La Gaja scienza Vol. 1098) pdf gratis italiano
Ho comprato questo libro immediatamente dopo aver letto Il suggeritore, perché, nonostante alcune incertezze, mi aveva colpito molto. L’occasione di leggerlo è arrivata con questa rubrica, non ho avuto dubbi sulla scelta.

Questa storia potrebbe essere letta da sola, ma sicuramente se ne capiscono tutte le sfumature solo se si è letto prima Il suggeritore. La protagonista è di nuovo Mila, questa volta 7 anni dopo i fatti raccontati nel precedente libro e la ritroviamo ancora più tormentata di quando l’abbiamo lasciata.
Infatti per sfuggire al buio, alla voce del male che le sussurra nella testa, la poliziotta ha chiesto il trasferimento nel Limbo, l’ufficio che si occupa dei casi di persone scomparse. Ma il buio riuscirà a trovarla anche qui.

La vicenda raccontata è complessa e articolata, con molti collegamenti difficili da intuire in anticipo. Carrisi è un maestro nel creare la giusta atmosfera. Ho ritrovato la sua impronta, un inizio che fa entrare nella storia il lettore, con un crescendo che sfocia di nuovo in un finale sconvolgente. Me lo aspettavo e non mi ha deluso in questo.

Di nuovo l’ambientazione è vaga, cosa che mi lascia sempre un po’ spiazzata. Credo sia un limite mio, ma preferirei raccapezzarmi meglio.
Il personaggio di Mila questa volta è riuscito a colpirmi di più. La trovo sempre poco simpatica e soprattutto non così professionale (fa errori banali che davvero non ti aspetti da un poliziotto, ma non solo lei, proprio tutto il corpo), questa volta però l’autore si è preso il tempo di esplorare meglio la sua psiche, riuscendo a far capire il perché di alcuni atteggiamenti. Ho molto apprezzato questa maggiore analisi, così come mi è piaciuto il co-protagonista, Berish.

Kindle libri L’ipotesi del male (La Gaja scienza Vol. 1098) pdf gratis italiano
C’è una sensazione che tutti abbiamo provato in qualche momento nella vita: il desiderio di sparire. Di fuggire da tutto e di lasciarci ogni cosa alle spalle. Ma per alcuni non è solo un pensiero passeggero e diviene un’ossessione che li divora dentro; queste persone spariscono nel buio e nessuno sa perché. Mila Vasquez invece è circondata dai loro sguardi. Ogni volta che mette piede nell’ufficio persone scomparse dove lavora, centinaia di occhi la fissano dalle pareti della stanza dei passi perduti, ricoperte di fotografie. Per lei, è impossibile dimenticare chi è svanito nel nulla. Forse per questo Mila è la migliore in ciò che fa: dare la caccia a quelli che il mondo ha dimenticato. Ma se d’improvviso alcuni scomparsi tornassero con intenzioni oscure? Sembrano identici a prima, questi scomparsi, ma il male li ha cambiati. Alla domanda su chi li ha presi, se ne aggiungono altre. Dove sono stati tutto questo tempo? E perché sono tornati?
Un altro thriller di Carrisi,: una trama complessa ma con una eccellente evoluzione, all’altezza del suo primo libro. Può apparire dispersivo, ma poi riprende subito il filo: notevole la spiegazione tramite metafora de “L’Ipotesi del Male”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *